IGENE PROFESSIONALE E PROFILASSI DENTALE

L’importanza dell’igiene

Le gengive “sane” all’osservazione presentano una colorazione rosea, non sono gonfie ne sanguinanti. Se durante le normali manovre di spazzolamento giornaliero iniziamo a notare sanguinamento, una “sensazione” di fastidio e osserviamo del gonfiore,alitosi significa che le nostre gengive stanno iniziando ad “ammalarsi” pertanto e’ necessario effettuare un controllo dallo specialista.

CAUSA PRINCIPALE

La causa principale dell’infiammazione delle gengive e’ la presenza di placca batterica e di tartaro. 

Sia la placca batterica che il tartaro nel corso del tempo soprattutto se eseguiamo giornalmente uno spazzolamento dentale “frettoloso e incompleto “ e non ci sottoponiamo regolarmente alle sedute di igiene orale professionale (pulizia dei denti) si accumulano a livello dentale e gengivale andando a determinare la formazione di una tasca.
La tasca e’ uno spazio che si viene pertanto a creare tra dente,gengiva e osso ed e’ la manifestazione della malattia delle gengive e dell’osso chiamata Malattia parodontale (Parodontite) ma piu’ comunemente conosciuta come Piorrea.

Il primo passo per trattare le malattie gengivali e parodontali prevede:

• una prima seduta di igiene sopragengivale per rimuovere il tartaro e la placca dalla superficie del dente,
• successivamente un accurato studio del caso con radiografie, sondaggio parodontale e delle successive sedute di scaling-rootplaning (il numero di sedute e’ stabilito in base alle precedenti valutazioni radiografiche e di sondaggio parodontale) che mirano a rimuovere placca e tartaro che nel corso del tempo si sono accumulati sulla superficie della radice del dente provocando la formazione della tasca con conseguente infiammazione e perdita di osso.

I trattamenti mini-invasivi con air-polishing alla glicina

Il nostro obiettivo è utilizzare strumenti che garantiscano la Mini invasività con conseguente:
• maggior precisione di esecuzione del trattamento,
• un maggior confort per il paziente durante le sedute,
• una guarigione piu’ rapida con minor dolore possibile durante il periodo post-trattamento.


Pertanto in associazione alle manovre di igiene orale professionale mirate al mantenimento e ai piani di trattamento parodontali vengono associate delle sedute di air-polishing con polvere di glicina.

Cos’e la l’air-polishing con polvere di glicina

La glicina è una polvere che viene utilizzata in una miscela aria-acqua. La sua peculiarità è che, essendo un amminoacido, si presenta in forma impalpabile, inconsistente, ne consegue che non danneggia le superfici con le quali viene a contatto, non lasciando ne segni ne solchi. La tecnica dell air-polishing con glicina prevede l’uso di una polvere a granulometria molto fine e minimamente abrasiva, che viene nebulizzata in una miscela omogenea di polvere, acqua e aria, che permette la rimozione della placca depositata sulle varie superfici dentali e implantari senza provocare alcun danno a carico delle strutture. Grazie ad un effetto di pressione formato da una miscela di polvere di glicina, acqua e aria, si è in grado di rimuovere la placca batterica sia dalle superfici dentali che da quelle radicolari, che dagli impianti endossei fino a profondità sub gengivale di oltre 5 mm, senza creare nessun tipo di danno ai tessuti del dente o ai tessuti molli.
Torna su